Seleziona una pagina

Sede Biblioteca Comunale

Ex Casa del Fascio, Poste Italiane e Sede del Municipio

Destinazione dell’eventuale contributo di Reti del Cuore: finanziamento in quota dell’intervento

L’edificio fu costruito nel 1934 su progetto dell’arch. Guglielmo Ulrich e presenta linee architettoniche chiaramente riconducibili a quelle in auge a quell’epoca. Fu dapprima utilizzato come Casa del Fascio; negli anni immediatamente seguenti la fine della seconda guerra mondiale divenne Casa del Popolo e quindi, dal 1948 al 1978, sede Postale e Municipale. Nel 1978 l’immobile è stato destinato a Centro Civico – Biblioteca Comunale. Lo stabile è soggetto a tutela ai sensi del D.Lgs. 42/2004 e s.m.i.

Il Progetto nasce con l’intento di promuovere e valorizzare il patrimonio della Biblioteca Comunale, continuando a farlo conoscere ad un numero sempre maggiore di cittadini, siano essi bambini, giovani, adulti o anziani, riqualificando tutti gli ambienti e creando un luogo gradevole per gli utenti.

“Nell’epoca di internet, dove tutto è velocità, immediatezza e per forza di cose di fulmineo decadimento, solo in biblioteca puoi trovare il tempo di leggere per capire, e capire per imparare.” A tal fine, si intende operare sul recupero e valorizzazione degli ambienti ed agire sull’accessibilità, nell’idea che rendere questo luogo più fruibile per tutti promuovendo nel contempo la lettura ed i benefici che se ne traggono verso fasce sempre più ampie di popolazione, rappresenti un vantaggio diretto per i bambini, i giovani, intesi come i protagonisti del futuro, gli adulti di domani, e l’intera comunità locale alla quale appartengono

Scheda Tecnica

Comune: Sovico
Provincia: Monza Brianza
Categoria: A3 (Fino A 10.000 abitanti ed importo superiore a 250.000€)
Costo Complessivo: 510.000 €

Dettaglio